Tags

Related Posts

Share This

10 divi della vecchia Hollywood: carisma, fascino e talento da vendere!

Quando si pensa alla vecchia Hollywood, vengono subito in mente alcuni nomi iconici, attori e attrici che hanno fatto la storia non solo per il loro talento, ma anche per l’incredibile fascino ed un innegabile carisma.
Oggi partiamo dagli attori più cool che siano mai esistiti: ecco 10 divi della vecchia Hollywood!

- Humphrey Bogart (1899 – 1957): uno dei volti più riconoscibili di sempre, talmente unico nel suo genere da diventare metro di paragone per chiunque abbia tentato la strada della recitazione dopo di lui.
Parlando di Bogart, Hemingway disse: “Il volto d’uomo più interessante che abbia mai conosciuto”. E, in effetti, così veniva percepito anche dal pubblico: affascinante, misterioso, carismatico, sempre impegnato in ruoli da uomo imperfetto, fragile, eppure mosso da valori solidi, come la lealtà e la generosità.
Una parte del suo successo arrivò, forse, anche dal suo matrimonio – glamour e invidiatissimo – con la divina Lauren Bacall.

divi_vecchia_hollywood_bogart
- Frank Sinatra (1915 – 1998): The Voice in Italia, Swoonatra nel resto del mondo (“swoon”, cioè “svenire”… proprio l’effetto che il cantante faceva sulle sue fan!). Bellissimo, carismatico, talentuoso, affascinante, divertente e anche, a tratti, scandaloso: Sinatra incise in vita circa 2200 canzoni, per un totale di oltre 60 album. Praticamente nessun’altro ha raggiunto questi numeri, lasciando “Old Blue Eyes” da solo, sulla vetta, ammirato da tutti gli altri (Michael Jackson compreso). Non solo un cantante, però: partecipò anche a 53 film, imponendosi per i suoi tanti talenti!
- Dean Martin (1917 – 1995): si fece conoscere in coppia con Jerry Lewis, recitando il ruolo di quello calmo, cool, affascinante, tranquillo, misurato ed elegante. Fortunato con le donne, ma mai esagerato o antipatico.
Ebbe tantissimo successo anche da solo, non solo come cantante, ma anche come attore: Elvis (ELVIS!!) lo definì “King of Cool”, mentre la rivista Playboy lo elesse “uomo più cool mai vissuto sulla Terra”!
- Marlon Brando (1924 – 2004): un altro bello e dannato. Considerato uno dei più grandi attori hollywoodiani di sempre, ricordato per la sua indole ribelle e anticonformista, oltre che per il suo sconfinato talento, è stato capace di cambiare per sempre il mondo della recitazione. I suoi film, tutto sommato pochi, comprendono pietre miliari e capolavori e hanno raccolto, nel tempo, oltre 800 milioni di spettatori: un’enormità!
Provocatorio e controverso, viene ricordato anche per una vita privata difficile, segnata da lutti e tragedie: ancora oggi parti della sua vita sono circondate da un alone di mistero.

divi_vecchia_hollywood_brando
- Paul Newman (1925 – 2008): un attore formidabile, sicuramente più misurato dei precedenti e meno incline agli scandali, che viene ricordato per il fascino e l’eleganza, oltre che per un innegabile talento. Il suo mito si fonda non solo sulle sue doti recitative, ma anche su una grandissima e spericolata passione per i motori (partecipò alla 24 ore di Le Mans) e sul suo attivismo politico, che lo portò a scontrarsi anche con Nixon!
- Steve McQueen (1930 – 1980): difficile per registi e produttori, spericolato sul set e nella vita, McQueen ha lasciato un segno indelebile anche a causa della sua scomparsa prematura. Anche lui appassionato di auto, considerò più volte di abbandonare la recitazione per darsi esclusivamente alle gare su quattro ruote: avventuroso e coraggioso, spesso rinunciava agli stuntmen e si gettava personalmente nelle scene più pericolose… possiamo immaginare l’ansia delle major! Si ammalò – forse – a causa dell’amianto contenuto nelle tute per piloti: alla morte, aveva collezionato oltre 100 modelli, fra cui le amate Porsche!
- James Dean (1931 – 1955): icona culturale e interprete – come Clift, che vedremo fra poco – di un intenso disagio giovanile, viene ricordato per la sua vita breve e veloce, costellata da tre bellissime interpretazioni e una nomination agli Oscar. Affascinante, complesso, misterioso… un terribile incidente interrompe per sempre la sua vita, consegnandolo alla storia.
- Montgomery Clift (1920 – 1966): tormentato, a volte depresso, vittima di un incidente che ne modificò i tratti del volto, Clift viene ricordato per la sua aria tenebrosa e misteriosa e per le sue tendenze autodistruttive. Ultimo dei ribelli, si fece interprete – come Dean – del disagio giovanile, manifestando un incredibile talento: anche lui perì prima del tempo.
- Elvis Presley (1935 – 1977): se Dean e Clift sono tenebrosi e tormentati, Presley è allegro ed esagerato, almeno in apparenza. Bello, simpatico, autoironico, affascinante, incredibilmente carismatico, capace di “sopravvivere” a numerosi scandali: semplice, eppure irraggiungibile. Il Re ha fatto storia nella musica, nel cinema, nella moda, instaurando col suo pubblico un rapporto senza paragoni. Forse è per questo che tanti non credono sia davvero morto…

divi_vecchia_hollywood_elvis
- Clark Gable (1901 – 1960): fra i divi della vecchia Hollywood non può mancare l’eterno protagonista maschile di Via col Vento! Affascinante nella sua imperfezione, carismatico e romantico, dotato di una fortissima presenza scenica, è diventato un mito anche per alcuni drammi personali: nel ’42, dopo appena tre anni di matrimonio, perse in un terribile incidente aereo Carole Lombard, l’amore della sua vita.