3 errori che commette chi ha pagina aziendale su Facebook feb02

Tags

Related Posts

Share This

3 errori che commette chi ha pagina aziendale su Facebook

Hai una pagina Facebook? Scopri se anche tu commetti uno degli errori che spieghiamo in questa guida. E mi raccomando: corri subito a rimediare! 

Ogni azienda che si rispetti possiede una pagina Facebook. È difficile, infatti, trovare delle imprese che non abbiano aperto un profilo aziendale che spieghi e racconti la storia della loro azienda. Ma ciò non significa che tutte queste pagine abbiano lo stesso successo. Questo perché, Facebook rappresenta un crocevia di tutte le tipologie di utenti ed esseri umani che esistono in questo mondo: per questa ragione è abbastanza complesso riuscire a definire una strategia che possa coinvolgere più utenti possibili e aumentare l’engagement di una pagina. Complesso sì, ma non impossibile.

Se anche voi siete proprietari di una pagina social ma non siete sicuri delle sue funzionalità, leggete questa guida. Vi diremo i 3 errori che commette chi ha una pagina aziendale su Facebook.

1. Pubblica e poi sparisce 

Il segreto per essere amati ma soprattutto essere ricordati su Facebook è la costanza. Uno degli errori che commettono anche i grandi marchi è quello di pubblicare decine di post pubblicitari al giorno, a ridosso di uno sconto o di una promozione, e poi sparire per giorni e giorni. Niente di più sbagliato. I followers vanno coltivati, coccolati, e non abbandonati dopo qualche post. Siate costanti e presenti il giusto, non in maniera assillante. Vi aiuterà a stimolare l’interesse dei vostri followers ed anche la loro memoria!

2. Offende chi commenta i post negativamente 

Una regola evergreen di chi lavora a stretto contatto con i clienti è: il cliente ha sempre ragione. Probabilmente non è sempre così, ma tuttavia vale anche nel contesto social. Può accadere infatti che qualcuno commenti il vostro post negativamente o che qualche cliente scriva una recensione non proprio positiva di un vostro prodotto o servizio. Non offendetevi e soprattutto non siate impulsivi nelle risposte. Cercate di rispondere con gentilezza e provate a rimediare all’inconveniente.

3. Usate post testuali

Uno degli errori più ricorrenti di chi possiede pagine Facebook aziendali è quello di pubblicare sempre e solo post testuali. Certamente utili, ma poco incisivi in termini di engagement. Le agenzie pr di Milano, Bologna e Torino consigliano: meglio usare immagini e video piuttosto che il testo in un post. Questo perché, il mondo della rete è popolato da gente di fretta, che non ha tempo di leggere contenuti prolissi e alla lunga noiosi. Pubblicate delle foto che rappresentino la vostra azienda ed il settore di cui vi occupate, oppure potete anche realizzare dei mini video, dove mostrare il backstage o la produzione dei vostri prodotti in tempo reale. Insomma sta a voi scegliere, ma badate bene: più contenuti multimediali e meno testo!