Tags

Related Posts

Share This

Impermeabilizzazione: come eseguirla e quali materiali utilizzare

La stagione autunnale e quella invernale fanno aumentare il rischio, a causa della maggiore quantità di precipitazioni, di infiltrazioni d’acqua nella struttura cementizia di balconi, tetti e terrazze. Questa circostanza non deve essere assolutamente sottovalutata in quanto nel lungo periodo, oltre a dare luogo a delle antiestetiche macchie di umidità, può anche creare problemi alla struttura delle abitazioni. Per questi motivi, è opportuno prevenire il problema effettuando dei lavori di impermeabilizzazione che assicurano un adeguato isolamento dalle infiltrazioni.

Che cosa si intende per impermeabilizzazione

Prima di vedere praticamente quali opere si eseguono per prevenire i rischi di infiltrazione, cerchiamo di comprendere meglio cosa si intende per impermeabilizzazione. Essa consiste nelle insieme delle opere e delle attività nonchè dei materiali da posare per garantire un completo isolamento da infilitrazioni di acqua e umidità.

Quest’ultima infatti non deve essere sottovalutata in quanto è necessario garantire anche una completa traspirazione dell’umidità proprio per prevenire danni. In linea di massima la posa dei prodotti impermeabilizzanti dovrebbe essere effettuata in fase di costruzione con una particolare attenzione ai punti più esposti all’azione delle intemperie come tetti, terrazzi e balconi.

Può però capitare che l’infiltrazione d’acqua si manifesti a distanza di tempo per cui si rende necessario eseguire un intervento di impermeabilizzazione che si traduce in costose opere edili.

Come si effettua l’impermeabilizzazione: prodotti tradizionali e novità

La valutazione dello stato di fatto dell’infiltrazione è fondamentale per comprendere come effettuare al meglio l’impermeabilizzazione e quali prodotti impermeabilizzanti utilizzare. Se ci troviamo nella fase di costruzione, per evitare l’infiltrazione d’acqua bisogna applicare sopra il massetto una guaina realizzata in materiale bituminoso o in alternativa delle moderne guaine in poliuretano che permettono di ottenere dei risultati eccellenti in termini di isolamento. Se invece l’impermeabilizzazione deve essere eseguita successivamente alla costruzione dell’abitazione, bisogna valutare se rimuovere la pavimentazione per posare l’isolante o si può procedere alla posa sul pavimento esistente.

Molto interessante è un prodotto di nuova generazione che viene commercializzato dall’azienda Tecsitsystem, impresa che opera nel campo dei prodotti isolanti, delle pavimentazioni per esterno e delle resine. Grazie a questo articolo, l’impermeabilizzazione viene eseguita senza necessità di eseguire alcuna opera di edilizia.

 Si tratta di una resina liquida che deve essere semplicemente versata sul pavimento, stendendola in maniera uniforme per poi attendere che si asciughi. Il risultato sarà la creazione di una patina che isola dalle infiltrazioni di acqua, previene l’umidità, assicura la durata del pavimento per un periodo maggiore, abbattendo i costi del lavoro.